Clienti  

Sincrotroni

Evoluzione dei ciclotroni, i sincrotroni sono basati su un principio fisico relativamente semplice: le particelle cariche sono mantenute su una traiettoria circolare per mezzo di campi magnetici. Le particelle interagiscono con il campo magnetico per via della Forza di Lorentz, ed il nome di questi macchinari deriva dall'esigenza di sincronizzare l'aumento dell'intensità del campo magnetico con l'energia cinetica delle particelle. Questo sistema ha permesso la costruzione di macchine sempre più grandi ed il raggiungimento di energie sempre più elevate. Il sincrotrone (attualmente) più grande al mondo è il Large Hadron Collider (LHC) del CERN, da molti considerata una delle pietre miliari dell'evoluzione umana, e consente ai fisici di studiare le collisioni tra fasci di protoni a 6.5 TeV per fascio, mentre queste particelle viaggiano ad una velocità prossima a quella della luce nel vuoto.

Fusione Nucleare

Al giorno d'oggi la fusione nucleare rappresenta una delle più promettenti sorgenti di energia pulita nel futuro a medio termine. I rinomati limiti della fissione nucleare hanno spinto i ricercatori a studiare lo stesso processo che avviene nel nucleo del Sole e delle altre stelle, in cui grazie alle elevatissime pressioni, la "modesta" temperatura di 15 milioni di °C permette alle reazioni di fusione nucleare di innescarsi e autosostenersi. Sulla Terra, i fisici realizzano questo processo in macchine chiamate Tokamak (acronimo in lingua russa di "Camera Toroidale con Campo Magnetico"), in cui la temperatura raggiunta è di centinaia di milioni di °C, e sono richiesti intensi campi magnetici per separare il plasma dalle pareti della camera. Il più grande ed ambizioso progetto nel mondo è attualmente ITER (parola latina per "il cammino") e CECOM sta attivamente contribuendo alla progettazione e realizzazione di alcuni dei componenti necessari al funzionamento di questo progetto.

Aviazione e Aerospazio

Leonardo Da Vinci era ossessionato dal volo, e soltanto pochi secoli più tardi l'umanità ha sollevato i piedi da terra grazie ai fratelli Wright. Dalla fine dell'800 a oggi, un continuo sviluppo dei settori di aeronautica e spazioe ha assunto una rilevanza strategica per i paesi, portando a giganteschi passi in avanti per le tecnologie coinvolte. I severi requisiti attualmente in vigore per le organizzazioni aerospaziali in termini di materiali, precisione e ripetibilità dei processi ha trovato in CECOM una risposta adeguata, grazie al sistema di gestione della qualità e il know-how anche per migliorare i progetti esistenti prima di una produzione di serie.

Proton-terapia

L'idea di utilizzare fasci di protoni come terapia al posto delle radiazioni ha visto la luce ad Harvard, diversi anni fa. Tuttavia, la tecnologia è stata portata avanti nel settore degli acceleratori di particelle, e oggi i risultati della proton-terapia nel trattamento dei tumori sono più che incoraggianti.

Il modo con cui i fasci di protoni rilasciano energia nei tessuti è molto più controllabile dai tecnici, al contrario dei raggi-X. Infatti, per evitare danni ai tessuti sani, le terapie basate sui raggi-X sono spesso condotte con dosi di radiazioni più leggere, mentre il fascio di protoni permette di colpire una regione in modo molto focalizzato, e la quantità di energia rilasciata al bordo del bersaglio è irrisoria. CECOM sta giocando un ruolo chiave nella costruzione di queste macchine, trasferendo la conoscenza acquisita nella realizzazione dei sincrotroni nel settore della produzione delle macchine per la proton-terapia, facendo di questa attività uno dei motivi principali di orgoglio.

Civile and Militare

La CECOM ha molti clienti, relativamente ad una vasta varietà di prodotti per uso civile e applicazioni militari. Vanno tra questi annoverati alcuni dei più rappresentativi tra i nostri clienti: il gruppo Leonardo e Bulgari.